lunedì 26 novembre 2012

Cammino francese 19a tappa Foncebadon-Ponferrada

Foncebadon-Ponferrada 26-11-12

Mi sveglio, guardo dalla finestra e la nebbia pare se ne stia andando.
Scendo dabbasso dove gli altri stanno facendo colazione, mangio un paio di banane, saluto ed esco.
Immediatamente rientro per infilarmi la mantella: nevica finalmente!!!
Mi avvio sotto una leggera nevicata che il vento fa sembrare intensa, comunque è abbastanza intensa da iniziare ad imbiancare i prati e piante.




 Dopo circa 15 minuti già la gioia svanisce, al momento di passare il punto più alto del cammino non nevica più, faccio un paio di foto.
Durante la discesa verso Manjarin riprende a nevicare con maggiore intensità, è piacevole sentire i fiocchi che colpiscono il volto, sentirne il rumore quando sbattono sulla mantella ed ogni tanto scrollarla dalla mantella.
Dopo circa 50 minuti son a cercare Lulù, la gatta dell'albergue di Manjarin.




 Qui mi bevo un te mentre i gatti mi fanno compagnia, tranne Lulù che arriva poco dopo, la prendo in braccio ma non è amichevole come lo scorso Marzo, l'ospitalero mi dice che ha avuto 5 cuccioli e che uno dei cani ne ha uccisi 3 infatti quando lo vede inizia ad agitarsi e sono costretto a lasciarla.
Riparto sotto la stessa nevicata che non s'è interrotta cosa che fa poco più avanti, per riprendere e finire definitivamente all'arrivo al paese successivo.
Prima della discesa che "picchia" su El Acebo, il cammino, nel tratto dopo Manjarin è praticamente piano con alcune piccole salite.






In paese faccio una sosta e mangio qualcosa al bar, alla ripartenza, dopo circa 40 minuti, piove leggermente, ma per pochi minuti, da qui in poi il cielo tende a schiarire, naturalmente il vento la fa da padrone e sudato come sono la cosa peggiore e togliermi la mantella.
Verso le 13 arrivo a Molinaseca, qui breve sosta e via verso gli ultimi km fino a Ponferrada.
Giunto in prossimità del centro abitato, ove c'è la segnalazione che devia il cammino a sinistra, decido per la svolta a sinistra.
Percorro la strada per circa 2 km poi le segnalazioni del cammino e dell'albergue mi "spingono" a ad un'ulteriore svolta con ulteriore accorciamento della strada.






Percorro la strada per circa 2 km poi le segnalazioni del cammino e dell'albergue mi "spingono" a ad un'ulteriore svolta con ulteriore accorciamento della strada.
Alle 15.00 l'albergue apre, passo quindi la mezz'ora che resta a fare un poca di spesa per il pranzo e la cena.
Domani le previsioni danno neve a 800 m, speriamo bene, la tappa non è difficile e potrei pure cambiare idea!