sabato 12 settembre 2015

...............mo giorno tedesco


8,9,10,11,12 settembre, Berlino 

Dopo un inizio poco esaltante, nonostante tutto, ho deciso di fermarmi e visitare la città.
Il mio intento era quello di fare il giro di quello che era il famoso muro, dopo avere persa la prima giornata tra riorganizzarmi un poco, andare alla polizia e fare un controllo di persona presso il centro Canon, la seconda la passo alla ricerca di informazioni.

Con questo approfitto per una prima visita ed esattamente alla porta di Brandeburgo, al Bundestag e alla Berlin Alexanderplatz. 
Purtroppo non riesco ad avere le informazioni che desideravo, il tutto si ferma ad una cartina con evidenziata una striscia rossa, ed è tutto quello che riesco a sapere all'ufficio informazioni oltre ad una vaga indicazione che mi da un ragazzo addetto controllo dell'ingresso visite del Bundestag.

Decido così di non fare il giro previsto, tra le altre cose nemmeno era in programma, ci tenevo in quanto lo consideravo un poco la "ciliegina sulla torta".
Chi invece mi informa decisamente bene è Davide, che mi indica con precisione l'unico posto dove è conservata una parte di muro. 

Ed infatti, il secondo giorno, di mattina presto, sono sul posto ed esattamente in Bernauer straße, la strada divenuta famosa, nel periodo della costruzione del muro, per le rocambolesche fughe i filmati riguardanti ciò è le varie fotografie annesse.

Qui ci passo quasi l'intera mattinata, non faccio molti scatti, non c'è molto da vedere, o meglio, è così tanto che preferisco soffermarmi sulla cose più importanti.
Quindi i giorni successivi la visita continua presso la parte sud est della città e al castello di Charlotteburg.

Non è decisamente una bella città, una città nuova che continua a rinnovarsi, infatti cantieri si trovano ovunque.
Si dice che sia una città cosmopolita, ma quale grande città non lo è? Escluse naturalmente quelle dei paesi ove l'ingresso agli stranieri non è come da noi, e poi scusate ci sono alcune piccole cittadine che lo sono molto di più, basti pensare a Salamanca ed alla sua università, Bologna, solo per fare due esempi.

Di bello non ha alcunché da vedere, purtroppo non può vantare un centro storico, magari qualche vecchio edificio che si è salvato dai bombardamenti, ma nulla di più, fosse è perché non l'ho visitata tutta? Sarà!

Non è quella bella città pulita ed ordinata che mi avevano descritto, la sporcizia c'è, poca ma c'è ovunque, anche nel bel centro.

Positivi sono sicuramente i trasporti pubblici, precisi e puntuali, impressione mi ha fatto, il fatto che non ci sono controlli, esclusi quelli sugli autobus, e porte all'ingresso della metropolitana, evidentemente qui la gente un poco più civile lo è!

La birra alla spina non è buona! O meglio non è come piace a me, è sgasata, senza sapore e la montagna di schiuma che ci lasciano proprio non mi va giù, e pensare che uno dice, "vado in Germania a bere una buona birra", ma dove?

Insomma di questa città non ho molto da dire, mi spiace è stata una grande delusione!
Mi consola il fatto che in questa considerazione non sono solo, diversi dei ragazzi che son qui in ostello la pensano come me, ed alcuni se ne vanno pure prima del tempo.