mercoledì 12 giugno 2013

Da Ault a Braquemont

Da Ault a Braquemont 11 giugno km 39 totale 489

Le previsioni del tempo per oggi danno pioggia, così diceva ieri sera una signora al campeggio
Mi avvio poco prima delle 08 per poter essere a Dieppe prima che chiudano i negozi.
Rifaccio un tratto della strada fatta ieri per raggiungere il campeggio quindi raggiungo la statale e vado in direzione Le Treport.

La strada a quest'ora del mattino è molto trafficata, per fortuna il bordo è praticabile e mi muovo velocemente.
In due ore arrivo a Eu e finalmente posso mettere qualche cosa nello stomaco, qui non c'è nulla se non dei centri commerciali, quindi proseguo per Le Treport.
In pochi minuti raggiungo il centro abitato e qui mi perdo alla ricerca della strada che mi porti a Criel sur Mer. 

Dopo avere girato un poco il porto, avere chiesto a diverse persone, consultato il gps chiedo a due vecchietti seduti su una panchina che mi danno le giuste indicazioni. Finalmente qualche bella foto, che pubblicherò non appena riuscirò a caricarle sul tablet.
Uscendo da Le Treport guardo i segnali stradali e le distanze che indicano, Dieppe a 29 km e Criel a 7 km, dopo alcuni km ricontrollo altri segnali che stavolta mi danno Criel a 2 km mentre Dieppe a 26 km: misteri della geometria e dell'aritmetica.

Giunto a Criel decido di fermarmi a bere qualche cosa, poco prima di entrare in paese la strada devia sulla sinistra.
Mentre son fermo al bar chiedo di nuovo e mi dicono che la strada più breve è quella che attraversa il centro abitato, almeno una volta ne ho fatta una buona.
Purtroppo il tratto è breve in quanto, dopo un paio di km, devo riprendere la statale con il suo traffico e la sua pericolosità.
Attraverso Toqueville sur Eu, Biville sur Mer e San martin en Campagne, qui mi fermo un momento a prendere del pane, e finalmente dopo due giorni, una fetta di flan, non avendo pranzato.
L'ultimo tratto che porta a Dieppe è veramente molto pericoloso, giunto all'altezza di Braquemont, decido di deviare anche perché il piede mi da fastidio ed in paese c'è un campeggio, inoltre mancano meno di 5 km a quel centro.

Il campeggio è il meno bello tra quelli fino ad ora frequentati, se si esclude quello di Stonehenge, ma almeno li avevano un posto fisso dove ripararsi inoltre avevano il wifi.
Durante il pomeriggio ha piovuto almeno tre volte, ma non appena mi mettevo la mantella smetteva, meglio così, anche se io speravo che le previsioni fossero riferite alla la roulotte della signora.

Mentre son qui che "tasteggio", direbbe il traduttore di google, nuvole minacciose si fanno avanti da ovest-sud-ovest e non è la nebbia delle serate dei giorni scorsi, il proprietario mi dice che per domani il tempo sarà "così-così", mi auguro solo che inizi a piovere dopo che sono partito, sistemare le cose mentre piove non è il massimo e fermarmi qui per un giorno proprio non ne ho voglia.